top of page

Fresco...is BETTER: Tutto il meglio dei formaggi di capra freschi


Dolce o salato, mare o montagna...fresco o stagionato: sono questi alcuni dei più comuni dilemmi che attanagliano ognuno di noi. Chi preferisce un gusto, un colore, un sapore...e chi il suo opposto. Per quel che riguarda il nostro core – ovvero i prodotti che produciamo, e nella fattispecie il formaggio – cercheremo in questo articolo di essere il più imparziali e obiettivi possibili.

Vi andremo dunque ad elencare, in due momenti diversi, le principali caratteristiche e i vantaggi sia dei formaggi freschi che degli stagionati.

Dopodiché...a voi la scelta!



Una premessa (ma obbligatoria): i nostri formaggi


A Le caprine produciamo vari tipi di formaggi, dai caprini freschissimi agli affinati e stagionati, a crosta fiorita o a crosta lavata, a pasta molle o a pasta semidura, provando nuove sperimentazioni e affinamenti, così da offrire sempre prodotti artigianali e di qualità altissima.


Perché scegliere i formaggi freschi:


Le differenze tra formaggio fresco e stagionato sono molto, ma oggi ci concentriamo principalmente sul tempo di maturazione, naturalmente inferiore nel caso dei prodotti freschi.

Ebbene, i tempi “veloci” dei formaggi freschi fanno sì che questi prodotti, rispetto ai fratelli stagionai (con maturazioni lunghe e talvolta lunghissime) abbiano meno grassi, più lattosio e più proteine. Si tratta di formaggi, dunque, tendenzialmente ritenuti più salutari nonché leggeri e ottimi anche per regimi dietetici più restrittivi. I formaggi stagionati, al contrario, possono essere più grassi, pesanti e da consumare a dosi indicate e precise.




Qualche esempio dei nostri prodotti (ma no... sono così tanti che non possiamo parlarvene tutto in una volta!)


I nostri formaggi caprini freschissimi hanno lavorazione prettamente lattica, di tipo francese, a latte crudo e impastati a mano, bianchi o aromatizzati. La consistenza della pasta è molto cremosa e soffice, hanno un caratteristico sapore acidulo e dai profumi leggermente agrumati.

Si tratta di formaggi passepartout in cucina: sono in grado di arricchire con delicatezza anche il piatto più semplice così come di fungere da elemento di novità, da ingrediente speciale, per ricette più elaborate.

Dalla nostra ricotta, un evergreen Crottin al Sambuco, la cui pasta ha la caratteristica di essere impastata a mano prima della messa in forma e di essere arricchita di bacche di Sambuco provenienti da agricoltura biologica che vengono prima disidratate a freddo e risultano perciò ideali per essere lavorate con il formaggio.

Una ricetta pratica e veloce, adatta anche a chi non ha troppa dimestichezza coi fornelli? Bè, allora dovete prendervi il nostro Bouchon, un formaggio caprino a latte crudo e a lavorazione lattica, affinato minimo 8 giorni, e cuocerlo semplicemente sulla piastra. Pochi minuti, un contorno leggero ma gustoso e il palato...ringrazierà!


Un consiglio sempre valido?...bé, provarli!


Se siete ancora indecisi su quale sia il vostro formaggio preferito, quello che avete scelto o che volete provare per la prima volta, la soluzione è una soltanto: una buona degustazione in fattoria.

Se verrete a trovarci, saremo lieti di spiegarvi lavorazione e procedimenti specifici, accompagnandovi a visitare i nostri spazi e concludendo il momento insieme con un assaggio che speriamo possa chiarvi definitivamente le idee su quale prodotto portare a casa con voi.


9 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page